domenica 24 agosto 2008

La storia delle cose.



Ricevo - e volentieri pubblico - dalla mia amica Francesca questo "documentario animato" in 3 parti di Annie Leonard su produzione, sfruttamento, consumo e consumismo, che espone in modo molto semplice una catena quasi agghiacciante, spiegata dal punto di vista di un consumatore medio americano (tenendo conto che gli USA, del consumismo, sono i veri portabandiera!!!).
E' molto interessante, anche se a tratti sfiora un certo tipo di atteggiamento integralista/moralista che personalmente non ho mai gradito molto. Ma queste - lo so bene - sono solo mie paranoie del tutto arbitrarie, perchè agli occhi di un bambino risulterebbe in ogni caso assai istruttivo. Quindi ha comunque ragione Francesca (che è anche mamma di 4 figli) quando dice che filmati del genere dovrebbero essere proiettati nelle scuole, quantomeno per dare una cognizione basica - o un primo seme di coscienza sociale? - del sistema in cui viviamo ad una giovane generazione altrimenti quasi lobotomizzata da pubblicità e beni di consumo di ogni sorta.

Cliccando sopra l'immagine si accede direttamente alla prima parte del video. Una volta su Youtube, sulla destra dovreste trovare il collegamento alla seconda, e poi da lì alla terza ed ultima.
Se non doveste trovarle, vi facilito la visione linkandovi io stesso da qui la SECONDA e la TERZA parte de "La storia delle cose".

• Post-scriptum just 4 my friend •
Ehi, Francy, se scrivi proprio a me: "E c’entrano pure le Winx, c’entrano"... beh, visto il campo di cui lavoro mi verrebbe da risponderti: "Ma magari le avessi inventate io le Winx!!!" ;)

6 commenti:

Hytok ha detto...

Meglio se avessi inventato le Witch ;-)

magnus ha detto...

guarda hytok (ma qualcuno mi corregga pure se sbaglio) che credo che negli ultimi tempi le winx di iginio straffi abbiano battuto, se non polverizzato - a livello di popolarità, di merchandising, di fatturati, etc. - le witch della disney non solo in italia, ma praticamente in tutto il mondo.

cmq è davvero notevole il video di questa annie leonard.

Anonimo ha detto...

beh caro stè, se sono 38 anni che riesci a stare in ferie anche senza winx..... continua così!
p.s. io ti preferisco come disegnatore del massacratore!! che poi pure lui c'entra!!!

frà

Hytok ha detto...

@magnus: sai com'è, non vedo di buon occhio gli spudorati cloni, anche se vendono più dell'originale. :-) Senza parlare poi della qualità delle storie, visto che le prime due stagioni delle Witch sono leggibili anche per un pubblico diverso dal target delle bimbette, invece le Winx sono carta straccia.

magnus ha detto...

si, ok, ma la battuta di stefano alla sua amica ("magari le avessi inventate io le Winx") non si riferiva alla qualità delle storie o del prodotto in sè per sè, ma come dire "a quest'ora ero ricco sfondato!!!"

robi ha detto...

...e magari viaggiavo anche in Porsche, aggiungo io!!!
eh, eh, eh - vero?