mercoledì 24 agosto 2011

Beyoncè rules.



Alla faccia di chi ancora sostiene che Beyoncè - nonostante la mediocrità dei suoi due ultimi album (un demerito di autori che non la valorizzano al suo pieno potenziale?) - non sia una grande performer, sia in termini vocali che di straordinaria presenza scenica, perchè sono proprio i live la vera prova del nove degli artisti: be-bop, jazz, swing e tip-tap (dal quarto minuto e mezzo un vero spettacolo)… e guardate che band da paura alle sue spalle, accidenti!!!
Una meraviglia da ascoltare e da vedere.
Bella e brava.
Brava e bella.
Altro che.

4 commenti:

spino ha detto...

...non sono un particolare ammiratore dei lavori di Beyoncè.

Ma certo c'è da dire, da noi chi la fa una performance così?
Tocca tornare ai tempi di Studio 1 con mina, la carrà, delia scala...

Ormai ce toccano gli amici della defilippi...che amarezza...

S3Keno ha detto...

ma infatti il succo del discorso era proprio: quale artista italiana (contemporanea) è capace di una performance live del genere?

spino ha detto...

Pensavo fosse solo una "difesa" tout-court di beyoncè :)

Thomas Magnum ha detto...

Beyonce Knowles è, sotto molti aspetti, la donna definitiva. There are no catzi.