venerdì 25 marzo 2011

TRE, uno dopo l'altro...



Momento di grande fervore musicale con importanti uscite discografiche: dopo Jovanotti per Teresa, uno dopo l'altro ecco i nuovi album dei Subsonica con "Eden", degli Assalti Frontali con "Profondo Rosso" e di Daniele Silvestri con "S.C.O.T.C.H" (che esce il 29 marzo).

Tre cose diversissime tra loro, ma che amo in egual misura nella loro diversità, nel loro suono, nel loro messaggio. Ed è anche come dire - se ce ne fosse bisogno - che grazie a Dio esiste ancora un'altra musica italiana oltre Sanremo e oltre i talent show televisivi. Una scena ancora creativamente viva, produttiva, pungente, energica, non omologata e direi anche PROVOCANTE!!!
Fatta di altri nomi e altre storie, fatta di esperienza e credibilità, fatta non di scenografie posticce tutte luci colorate balletti coreografie fumi e paillettes ma di palchi infiniti, tour interminabili, pubblico che ti segue e ti premia per il sudore che gli dai anno dopo anno, disco dopo disco, live dopo live

Uno dopo l'altro, voglio recensirli tutti e tre, anche se mi fa sempre più fatica scrivere recensioni "serie" (?) soprattutto qui sul blog. Ma lo farò, non appena mi passa questa maledettissima fievre!!! Promesso.
Nel frattempo - se vi capita - dategli un ascolto anche voi… no?

4 commenti:

Anonimo ha detto...

perchè non fai anche una recensione sull'ultimo lavoro del Capa, che più lo ascolto e più mi piace? penso abbia dei testi importanti...riprenditi amico mio...
robi

S3Keno ha detto...

pensa, Robi, che a proposito di Caparezza, l'altro giorno quando sono andato ad acquistare il nuovo disco degli Assalti, già che c'ero ho anche "recuperato" l'album solista "Intergalactic Arena" di Bonnot (il dj/producer che oramai fa parte integrante del collettivo romano, producendo tutte le loro basi) che m'ero scaricato almeno un anno fa, ma che - nella mia testa - meritava di essere acquistato, per il suo valore...
e insomma, se sei uno che ci tiene ad avere proprio TUTTO del Capa, la quarta traccia è "Storia di un imprecato", con testi e rime sue!
Casomai ti passo 'sto singolo pezzo.
Che non so se il resto dell'album possa piacerti ;)

Hytok ha detto...

"Non siete stato voi" di Caparezza e "Eden" dei Subsonica, diversissime, sono due canzoni stupende. Di Eden adoro anche il video.

Niccolò Storai ha detto...

Ho preso Eden dei Subsonica, ho tutto di questa band che trovo sia la migliore italiana, la più sincera sotto tutti i punti di vista.
Eden è un bel disco, pieno di sensibilità e necessità espressivo/creativa.
Consiglio di vedere il video di Istrice, talmente bello ed originale da risultare un anomalia nel panorama italiano.