lunedì 14 maggio 2007

Dopo Torino ("Kouassi" feedback).


Dicono che Torino sia stata un disastro.
Io è meglio che non parlo, dato che la mia "presenza" (?) è stata talmente imboscata e fugace che non avrei sufficiente credibilità per poter protestare!!!
Ho capito bene i problemi che ci sono stati, ho ascoltato le lamentele più che legittime degli altri, ma la MIA Torino è stata divertente, perchè con mio fratello sono salito e sceso in aereo solo sabato, ho passato poche ore in fiera, ho disegnato poco, ho mangiato formaggi salumi e un risotto delizioso in Area Pro, ho ABUSATO dell'ottimo vino rosso piemontese d.o.c. che offrivano, ho chiacchierato con tanti amici, ho "ingaggiato" altri validi talenti per il nuovo progetto che presenteremo a Lucca, ho comprato solo "P-HPC", ho cazzeggiato alla grande con Michele e probabilmente - anche se un po' brillo - ho piazzato un paio di buoni colpi con due editori.

Detto questo, tra me e me dopo Torino mi aspettavo anche i primi feedback per "Kouassi Story".
Il primo l'ho trovato sul post omonimo, a firma di Alessandro C (che ringrazio per i complimenti).
Il secondo questa mattina, ricevendo questa mail:

"Ciao Stefano, mi dispiace che non ci siamo incontrati di persona, ma ho comprato il tuo fumetto a Torino Comics dopo molti anni che non lo leggevo più. In verità non sapevo nemmeno che fossi tornato a disegnarlo, ma appena l'ho visto l'ho preso. Devo dirti che mi ha colpito subito la copertina con quel ragazzo di colore che è più in primo piano dello stesso Massacratore. Devi infatti sapere che da quasi 2 anni sto insieme ad un ragazzo nigeriano che è venuto a vivere qui a Torino proprio per lavorare, con tutte le complicazioni che un rapporto del genere può implicare per noi, compreso con la mia famiglia. Lui ha 29 anni e si chiama Nwankwo, però per semplicità dagli italiani si fa chiamare Jay, veramente anche da me, e viene da Lagos, che è la ex capitale della Nigeria. Ormai ha imparato direi abbastanza bene l'italiano. E' un ragazzo molto dolce e intelligente, e come nella tua storia anche lui è laureato, però qui fa l'operaio. Dopo averlo letto io, ho voluto che lo leggesse pure lui il tuo fumetto. E m'è venuto da scriverti proprio per questo. Perchè forse tu non ci crederai ma lo hai fatto piangere. Io sono abituata a vederlo sempre tutto d'un pezzo, molto serio perchè vuole sempre fare un po' il duro, però vederlo così emozionato ha commosso anche me. Insomma volevo dirti che credo che questa sia la storia più bella che hai mai fatto del Massacratore, e volevo anche ringraziarti per fare cose come questa, per emozionarci in questo modo e per la profondità che si percepisce leggendo le cose che scrivi su argomenti come le situazioni degli extracomunitari. Ovviamente i complimenti e i ringraziamenti sono anche da parte del mio ragazzo. Spero che alla prossima fiera ci possiamo conoscere di persona. Con stima e affetto, Silvia."

Non so davvero che dire. Ripeto - come già dissi diverso tempo fa sull'ex forum di Rrobe - che sono proprio lettere come questa a ricordarmi, ciclicamente, il motivo per cui faccio fumetti.
O meglio, per cui faccio fumetti come i miei.
Ad ogni modo, beh... GRAZIE :)

6 commenti:

Evilex ha detto...

Ciao Stefano!
Mi spiace che ci siam scambiati giusto un saluto a Torino, ma la mia apparizione è stata giusto un pò meno fugace della tua!
Spero che avremo occasione di scambiare due chiacchiere con più calma alla prossima fiera!
A presto!

Anonimo ha detto...

ciao ste',
forse il mio giudizio non sarebbe valido visto che non l'ho comprato ma me l'hai regalato tu, però volevo dirti lo stesso che 'sto terzo numero del massa è davvero molto bello, che lo hai scritto e disegnato davvero bene, e sembra che hai ritrovato quel tocco speciale che contraddistingue le tue cose migliori.
complimentoni.
chicco.

S3Keno ha detto...

@Evilex:
non precoccuparti, Alessio... evidentemente andavamo entrambi "di fretta" per le poche ore a disposizione... ci rifaremo a Lucca, dai, passando tre/quattro giorni nello stesso stand!!! ;)

@Chicco:
Grazie anche a te per i complimenti, Cristia'... fanno sempre piacere, anche se sulla base di una copia a scrocco!!! Eh eh eh...

*Spaghetti* ha detto...

Ciao Stefano!
Volevo ringraziarti del disegno del Massacratore...insieme a tutto lo stand di Bottero sei stato un oasi in quel deserto infuocato del TorinoComics!
Grazie!
Michele

flight-blogger ha detto...

letto anche io.
molto bello, è vero.
peccato per sta tua fissa con le 16 pagine.

Hytok ha detto...

Ho letto i numeri 2 e 3 (aspetto ancora l'1 dalla mia fumetteria), e mi sono piaciuti molto. Certo, ci si rimane un po' con la bocca amara per la brevità delle storie, ma niente male davvero.